Category Archives: News

Terza edizione all’insegna del pianoforte: Romanovsky, Cuticchio, Ensemble Ubertini e tanti altri

Manca poco più di un mese alla terza edizione di Castelbuono Classica, ed è stato appena presentato il nuovo palinsesto, ricco e vario come nei primi due anni d’esordio, e sono già in vendita sul sito i biglietti e gli abbonamenti a prezzo ridotto. La kermesse prenderà vita dal 24 al 27 agosto 2017 e, grazie al lavoro della squadra di Castelbuono Classica ed al supporto del Comune di Castelbuono, per quattro giorni Piazza Castello tornerà ad essere un teatro a cielo aperto dedito alla grande musica colta.
La rassegna 2017 sarà caratterizzata dalla presenza del pianoforte, declinato in tutte le sue possibilità, come solista e parte di più ampi organici da camera e orchestrali. Tra gli artisti coinvolti il Trio Arté, ensemble palermitano tra i più interessanti nel panorama nazionale, e il pianista ucraino Alexander Romanovsky, per la serata del 25, vincitore del prestigioso Premio F.Busoni nel 2001 all’età di 17 anni. La terza serata vedrà il pianista e compositore Giacomo Cuticchio insieme alla sua ensemble presentare “Concerto Mediterraneo” sotto la guida del Direttore d’orchestra Andrea Gasperin, reduce da un’importante esperienza al Teatro Bolshoi di Mosca. A chiudere la sfilata dei concerti serali saranno due vecchie conoscenze del festival, il direttore Lorenzo Antonio Iosco, conosciuto come clarinettista nell’edizione 2016, e la solista Gilda Buttà, pianista di Ennio Morricone. Lo spettacolo che andrà in scena il 27 agosto con l’Ensemble Ubertini, dal titolo “Hot Tunes, Cold War!” segue il filone comune di tu

Annunciate le date della terza edizione

Giunta ormai alla terza edizione, dopo il successo dell'edizione 2016 che ha accolto il Maestro Nicola Piovani, torna con l'energia di sempre Castelbuono Classica. La macchina organizzativa è ripartita e sono già pronti i tasselli del mosaico che andrà ad arricchire il palinsesto di Agosto nella splendida cittadina medievale. La quattro giorni, con i suoi consueti 7 concerti, tornerà a chiudere la stagione estiva dal 24 al 27 agosto. Confermate anche le 4 serate in Piazza Castello ed i 3 concerti pomeridiani ad accesso gratuito in altrettante suggestive location monumentali. Presto verranno comunicati i nomi degli artisti coinvolti e l'intero palinsesto della manifestazione.

5 gennaio, Sala del Principe, concerto Ensemble Castelbuono Classica

Il Museo Civico di Castelbuono è onorato di presentare il concerto dell’Ensemble Castelbuono Classica, sotto la direzione di Salvatore Barberi, giovedì 5 gennaio 2017 alle ore 18.00, nella Sala del Principe del Castello dei Ventimiglia. L'Ensemble Castelbuono Classica, sotto la direzione di Salvatore Barberi, giovane direttore siciliano, si impegna in una interessante rilettura di alcune pagine di musica del '900 e di musica contemporanea. In questo programma molto variegato si è scelto di dare grande attenzione ai compositori viventi. Il repertorio prevede brani originali, quali il Settimino di Paul Hindemith, pagina di rilievo della musica da camera della prima metà del '900 ed i tre Pezzi per settimino di fiati di Eldar Mansurov, autore originario dell'Azerbaijan, nonché riletture dedicate di proprio pugno da diversi compositori all'Ensemble Castelbuono Classica. Grande importanza è stata data alla presenza di giovani compositori siciliani come il già affermato Giuseppe Ricotta che riproporrà il suo 4 fauni in fuga dal tempo, già vincitore del Contest “2 Agosto Composing Competition” di Bologna, e tra gli altri lo stesso direttore dell'ensemble, Salvatore Barberi, Nicola Mogavero e Giacomo Cuticchio. Infine l'ensemble avrà il piacere di proporre brani di due compositori con i quali è iniziata da tempo una collaborazione, volta alla creazione di importanti produzioni nel Sud Italia, Giuseppe La Rosa (docente presso il Conservatorio "V.Bellini" di Palermo) e Virginio Zoccatelli (compositore Rai e docente presso il Conservatorio "J.Tomadini" di Udine). L’Ensemble Castelbuono Classica eseguirà musiche di P. Hindemith, G. La Rosa, N. Mogavero, G. Ricotta, S. Barberi, G. Cuticchio, V. Zoccatelli, E. Mansurov. Ensemble Castelbuono Classica Direttore - Salvatore Barberi Flauto - Aldo Castiglia Oboe - Francesca Capitummino Fagotto - Filippo Barracato Clarinetto - Enzo Toscano

Verso il gran finale

In attesa del gran finale di domenica, con il concerto pomeridiano di Anna Maria Morici al Castello e soprattutto di Nicola Piovani in piazza (ancora disponibili i biglietti per l’accesso all’area concerti), stasera – sabato 20 agosto alle 21 – sarà il momento dell’attesissima Orchestra Sinfonica Castelbuono Classica che, tornata da un tour in Toscana, ospiterà due solisti della Rotterdam Philharmonic Orchestra e della Hong Kong Philharmonic: i clarinettisti Julien Hervé e Lorenzo Antonio Iosco, impegnati nella rilettura orchestrale dei due «Konzertstick op.113-114» di Mendelssohn e della Sinfonia n.7 in LA maggiore op.22 di L. van Beethoven. Sul palco di piazza Castello quasi sessanta musicisti, sul podio il Maestro Andrea Gasperin. Alle 17,30, presso la Badia (e non più nella Chiesa del Crocifisso), sarà invece la volta del Trio Ethos formato da Enzo Toscano (clarinetto), Lorena Bellina (flauto traverso) e Giuseppe Aiosi (chitarra).

Chiamata alle arti. La fotografia di Marco Giambrone affianca la musica

Castelbuono Classica si contamina con altre arti. E quest’anno, grazie alla collaborazione e alla direzione artistica del pluripremiato fotografo castelbuonese Michele Di Donato, Castelbuono Classica si “serve” della fotografia per arricchire di ulteriori contenuti artistici il festival e la comunicazione del festival. I quattro manifesti della rassegna, infatti, distribuzione in questi giorni, propongono quattro diversi scatti fotografici dell’ecclettico artista Marco Giambrone, a caratterizzare un layout grafico estremamente essenziale e senza fronzoli. Spazio alle foto, quasi “esposte” nei manifesti ed allestite, fisicamente, dal 17 al 30 agosto presso l’art gallery di PUTIA sicilian creativity. Artista siciliano (vive e lavora a Cammarata, in prov di Agrigento), Marco Giambrone approda alla fotografia partendo dalla pittura e dalla musica. Si dedica prevalentemente alla fotografia istantanea utilizzando pellicole ormai fuori produzione. Anche se il mezzo scelto fa della spontaneità e dell’immediatezza il suo punto di forza, qui viene piegato al bisogno di una fotografia pensata, composta, che rimane quasi sospesa. I temi prediletti sono i paesaggi siciliani, gli edifici svuotati, scene di quotidianità attraversati da figure solitarie che si fondono in un’atmosfera senza tempo. Nel Settembre 2011 espone a Milano in occasione della Vogue Fashion Night. Nel 2011 e nel 2012 partecipa a due edizioni di ISO600 Festival della Fotografia Istantanea a Milano e inizia a collaborare con il gruppo di stilisti internazionali Kökler che frutterà una mostra a Milano e una a Francoforte. Nel 2014 la foto “Under the cross” viene scelta come cover del CD “Things we lost” della band Gentless3. (altro…)

Ci siamo quasi. In arrivo un’edizione da Oscar

Sarà quindi Nicola Piovani l’ospite d’eccezione della seconda edizione di Castelbuono Classica, il festival dedicato alla musica colta in programma a Castelbuono dal 18 al 21 agosto. Il maestro Piovani, uno dei compositori più in vista nell’attuale panorama musicale internazionale, vincitore del premio Oscar per la colonna sonora del film di Roberto Benigni La vita è bella, chiuderà la rassegna il 21 agosto in piazza Castello, con un concerto dal titolo “La musica è pericolosa”. Prima di lui, altri grandi musicisti di fama internazionale – insieme a giovani talenti d’eccezione – animeranno le quattro location interessate dagli eventi: Piazza Castello, Chiesa del Crocifisso, Sala del Principe, Chiostro di San Francesco. Si alterneranno infatti sul palco che fiancheggia l’antico castello dei Ventimiglia il duo di chitarre Blanco Sinacori e Francesco Pietralunga e Giovanni Re, solisti per la Castelbuono Classica Brass Ensemble, mentre la terza serata segnerà il ritorno dell’Orchestra sinfonica “Castelbuono Classica”, diretta dal M° Andrea Gasperin, con i suoi 54 elementi e, stavolta, con i solisti Julien Hervé e Lorenzo Antonio Iosco. Tra gli intenti della rassegna, vi è quello di valorizzare i musicisti di vero talento, e specialmente quelli del territorio. Ed è per questo “aprire” il concerto di Piovani, nel pomeriggio, toccherà ad Annamaria Morici, apprezzatissima pianista di origine castelbuonese, con il suo recital di pianoforte all’interno della Sala del Principe del Castello. Così come il Trio Trikòs, vincitore del premio Abbado 2015, ed il Trio Ethos, con i due maestri castelbuonesi Enzo Toscano e Giuseppe Aiosi, che avranno l’opportunità di aff

Ecco le date, tra conferme e novità

Immediatamente dopo il grande successo del “debutto”, la macchina organizzativa di “Castelbuono Classica” è ripartita alacremente per offrire una seconda edizione ancora migliore. Ufficializzate le date della quattro giorni: dal 18 al 21 agosto, con quattro serate in piazza Castello e tre pomeriggi ad accesso gratuito in altrettante suggestive location del paese madonita. Il debutto dello scorso anno ha già rivelato i caratteri fondamentali della personalità della kermesse, soprattutto nella volontà di combinare il respiro internazionale della proposta artistica e dei musicisti più blasonati con l’opportunità di ulteriore crescita per i giovani talenti siciliani e, perché no, del comprensorio. E’ infatti assicurato il ritorno dell’Orchestra sinfonica “Castelbuono Classica”, diretta dal M° Andrea Gasperin, con i suoi 54 elementi sul palco sotto al Castello medievale, anche questa volta con ospiti internazionali nel ruolo di solista. Presto infatti sarà il turno della comunicazione di tutti gli artisti coinvolti in cartellone, e tra questi un grande nome – tra tutti – chiamato ad impreziosire ulteriormente la grande musica estiva castelbuonese. © photo: Francesca Cicala

Contact info

Ticket Office & Info